::Home:: ::Articoli:: ::Statuto:: ::Direttivo:: ::Associati:: ::Iscrizione:: ::Contatti:: ::Links::
Utente:
Passw:

 

Totale articoli: 55
Articoli per pagina: 3
Cambia:

Asmea.net - Articoli on line

:: ::

:: ASSEMBLEA NAZIONALE ASMEA A FERRANDINA ::
VERSO PROTOCOLLO D'INTESA CON PROVINCIA DI MATERA

In attesa di una normativa nazionale che istituisca l'albo degli agenti di spettacolo un protocollo d'intesa sarà sottoscritto tra l'Asmea (Associazione Spettacolo Management Artisti) e l'amministrazione Provinciale di Matera per tutelare i professionisti dello spettacolo e i committenti pubblici e privati. L'annuncio è venuto al termine dell'Assemblea nazionale Asmea che si è svolta a Ferrandina (Hotel degli Ulivi) e alla quale hanno partecipato il vice presidente della Provincia di Matera Angelo Garbellano e il sindaco di Ferrandina Saverio D'Amelio.

L'incontro annuale di operatori dello spettacolo è servito a riproporre le problematiche della categoria. E' infatti durante un'intervista fatta nel pomeriggio, ancora prima che iniziasse il convegno il presidente dell'Asmea Paolo Fontana ha evidenziato l'esigenza di tutelare i lavoratori del settore dello spettacolo ed in particolare della musica leggera o da ballo e intrattenimento. Si tratta spesso di lavoratori che operano in maniera volutamente saltuaria o, meglio, intermittente, cambiando, anche quotidianamente, luoghi e datori di lavoro. Essi hanno la vitale necessità di servirsi di persone di fiducia che ne organizzino il lavoro, procurando i contratti , curando il calendario degli ingaggi, scegliendo i locali adatti al repertorio e al genere degli artisti tutelati etc. Un lavoro che gli artisti e i musicisti non possono fare direttamente per motivi ovvi. L'Agenzia di Spettacolo è un'attività che all'estero è riconosciuta e regolamentata e che invece in Italia è mal tollerata e spesso semi-clandestina. Gli artisti, per svolgere la loro professione con tranquillità, con programmi di lavoro che si proiettino nel futuro,hanno bisogno di un agente, serio, competente, di provata professionalità ( che non collochi un gruppo rock in un locale di ballo liscio o viceversa). Data la delicatezza dell'attività occorre anche una chiara regolamentazione del collocamento degli artisti e musicisti, evitando l'attuale confusione e assicurando agli stessi adeguata tutela, sul piano previdenziale e fiscale, facendoli rappresentare da agenti autorizzati che abbiano ricevuto una regolare licenza e non da semi agenti clandestini che possono danneggiare l'intera categoria. L'attività di agente non può quindi che essere ufficialmente consentita soltanto a persone di provata serietà, competenza e professionalità. Non a caso da anni, continua Fontana, stiamo lavorando ad una proposta di legge che mira alla definizione di una di figura dell'agente di spettacolo senza incidere sul piano generale sul divieto dell'intermediazione nei rapporti di lavoro né su altri divieti imposti dalla vigente legislazione.

14 Gennaio 2014

:: ::

Pagine: 1    2    3    4    5    6    7    8    9    10    11    12    13    14    15    16    17    18    19   


 

| HOME | ARTICOLI | STATUTO | DIRETTIVO | ASSOCIATI | ISCRIZIONE | CONTATTI | LINKS |

 
Risoluzione consigliata: 1024x768.
Copyright © 2007 Asmea. All right Reserved
Webmaster: Marco Di Cesare
:: Leggi tutti gli articoli ::